Come pulire le finestre di casa? La guida #homemade di DF Serramenti

Come pulire le finestre di casa? La guida #homemade di DF Serramenti

Durante questo periodo, in cui siamo costretti a rimanere blindati in casa per tutelare la nostra salute e quella altrui, possiamo finalmente dedicarci ad attività che abbiamo sempre tralasciato. Come la pulizia degli infissi.

Una pulizia regolare e metodica aiuta i serramenti a svolgere al meglio le loro funzioni primarie, come la sicurezza e la protezione dal caldo o dal freddo. Conosciamo i diversi metodi di pulizia. 

Finestre in Legno

Le finestre in legno sono estremamente delicate e necessitano di una cura e costanza nella pulizia diversa. Essendo un elemento naturale, la pulizia andrà effettuata con prodotti poco aggressivi, per evitare di danneggiare la superficie e la finitura della finestra. Vi basterà utilizzare il kit Renolit da noi fornito al momento dell’acquisto, oppure più semplicemente con un panno inumidito di acqua e bicarbonato o con un detergente biologico diluito. Per i più precisi ed attenti ai dettagli, l’utilizzo di cere naturali donerà un nuovo splendore alle vostre finestre in legno. Ecco il procedimento: 

-prima di procedere con la pulizia, spolverare con spugne umide e morbide le superfici in modo che eventuali sostanze depositate siano rimosse per evitare la loro azione abrasiva

-pulire con acqua e poco detergente neutro esente da ammoniaca e solventi

-risciacquare con una spugna o panno morbido umido senza esercitare forti pressioni sulla superficie;

-I pannelli possono essere ravvivati utilizzando della comune cera d’api (priva di solventi) attenendosi alle indicazioni ed applicando le dosi minime di prodotto consigliato

Finestre in Alluminio

L’alluminio è considerato un materiale estremamente resistente. La verniciatura a polvere dei nostri infissi, omologato e certificato Qualicoat, consente ai serramenti di resistere ad intemperie per molto tempo. Basterà infatti un panno umido, con acqua e sapone neutro, per rivitalizzare i vostri serramenti in alluminio. 

Finestre in PVC

Al pari dell’alluminio, anche il PVC necessita di una pulizia meno assidua. Anche in questo caso, un panno umido con acqua e sapone neutro può bastare. Per donare lucentezza invece, si possono utilizzare i prodotti previsti nel kit di pulizia e manutenzione, a base di detergenti chimici, che ravvivano il prodotto ed evitano (soprattutto nel bianco), l’ingiallimento prematuro. Sono completamente da evitare l’utilizzo di candeggina, alcool o getti di acqua ad alta pressione. Si rischierebbe di rovinare la superficie irrimediabilmente. 

E’ essenziale inoltre pulire periodicamente le guarnizioni e le cerniere, in quanto sono componenti fondamentali da considerare nella manutenzione delle finestre. E’ consentito utilizzare degli appositi spray al silicone per ravvivare e rinnovare l’efficienza. Per l’applicazione dello spray siliconico vi consigliamo di pulire innanzitutto le superfici dalla polvere, e quindi di spruzzare il prodotto su un panno asciutto col quale poi strofinerete tutte le guarnizioni. 

Vi è tutto chiaro? Fatecelo sapere nei nostri social!